Pd, consegnate le firme per la sfiducia a Lupo

L’assemblea ora voterà la mozione, Il documento siglato da 188 esponenti. Il segretario è accusato dall'area 'Innovazioni' di Papania e Genovese e dall'asse Cracolici-Lumia di aver "tradito" le indicazioni della direzione del partito sulle larghe alleanze

PALERMO. Sono state consegnate le firme sulla mozione di sfiducia al segretario del Pd siciliano, Giuseppe Lupo, accusato dall'area 'Innovazioni' dei parlamentari Nino Papania e Francantonio Genovese e dall'asse Antonello Cracolici-Beppe Lumia di avere "tradito" le indicazioni della direzione del partito sulle larghe alleanze, firmando a Palermo il documento per le primarie del centrosinistra per la scelta del candidato a sindaco, che esclude intese col Terzo polo anche al ballottaggio.
Il presidente facente funzioni dell'Assemblea, Enzo Napoli, ha ricevuto le firme stamattina e procederà alle verifiche, poi entro 15 giorni, come prevede lo statuto, dovrà convocare l'assemblea regionale per la votazione sulla sfiducia.
"Concorderò il da farsi con il segretario regionale e con il segretario nazionale, vedremo", dice Napoli rispetto alla possibile data dell'assemblea. La mozione è stata firmata da 188 esponenti del partito, 55 in più rispetto al quorum necessario per potere convocare l'assemblea e quattro in più rispetto alla maggioranza assoluta dei componenti dell'organismo politico.
Se l'Assemblea dovesse voterà la sfiducia, il segretario decadrà e l'Assemblea indicherà una reggenza che porterà il partito al congresso regionale per la nomina della nuova segreteria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati