Sindacalista morto alla Fincantieri: tre assolti

PALERMO. La corte d'appello di Palermo ha assolto tre dipendenti della Fincantieri accusati della morte del sindacalista Vincenzo Viola, caduto da una scala il 3 settembre 2004 e deceduto il giorno dopo a causa delle gravi ferite riportate. Secondo l'accusa la scala di vetroresina su cui lavorava l'operaio non aveva alcun requisito di sicurezza.  Nel processo erano coinvolti l'ex rappresentante legale dei Cantieri navali di Palermo, Roberto Olivari, il preposto dello stabilimento, l'ingegnere Filippo Oddo (entrambi assistiti dagli avvocati Alberto Sbacchi e Matteo Pagano) e il capo gestione operai Roberto Giannitrapani (assistito dall'avvocato Monica Genovese)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati