Liceo al gelo a Palermo, protestano gli studenti

Mancano i riscaldamenti nel plesso succursale “Cascino” e gli alunni del liceo classico “Vittorio Emanuele II” hanno abbandonato le aule. Gli studenti hanno occupato la sede centrale, nei pressi della Cattedrale

PALERMO. Le aule non sono riscaldate e gli studenti della succursale 'Cascino' del liceo classico 'Vittorio Emanuele II', a Palermo, che da settimane denunciano il problema, hanno deciso di disertare le lezioni e di recarsi nella sede centrale del liceo, vicino la cattedrale. Sono entrati nelle classi e, di comune accordo con gli altri studenti della sede centrale, stanno seguendo le lezioni nelle aule più calde. "Con queste temperature rigide - dice Luigi Rizzo, rappresentante degli studenti - è impossibile svolgere in condizioni umane l'attività didattica. Riteniamo ingiusto che noi studenti della succursale non possiamo avere gli stessi servizi, come i riscaldamenti, presenti nelle altre scuole di Palermo, persino nella centrale del nostro liceo. Chiediamo alle autorità competenti di intervenire tempestivamente: non ritorneremo nelle aule, finché non sarà risolto il problema".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati