Mafia, morto in carcere il boss Nicola Pecoraro

Il capomafia del Borgo Vecchio a Palermo è deceduto per infarto in una cella a Messina dove stava scontando una pena definitiva. Ancora insoluto il caso sull'omicidio di Davide Romano

MESSINA. Un infarto fulminate mentre si trovava in una cella del carcere di Gazzi a Messina. E' morto così il palermitano Nicolò Pecoraro, ritenuto il boss di Borgo Vecchio, che stava scontando una pena definitiva. Pecoraro era ancora al centro di un caso insoluto, quello dell'omicidio di Davide Romano, uno dei cinque morti di mafia dello scorso anno a Palermo che era stato trovato incaprettato dentro il bagagliaio di una Fiat Uno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati