Sicilia, Economia

Sanità, incarichi nelle aziende Pioggia di bandi in Sicilia

Medici, tecnici, infermieri. Da Palermo e Catania fino ad Agrigento, boom di selezioni per creare long list di precari negli ospedali ma anche per assumere dirigenti medici

PALERMO. Via libera ai bandi per formare nuove graduatorie da cui attingere per assegnare incarichi nella sanità pubblica. Da Palermo e Catania fino ad Agrigento piovono selezioni per creare long list di precari negli ospedali ma anche per assumere dirigenti medici. È un’altra tranche di quel percorso avviato dall’assessore Massimo Russo per coprire i vuoti d’organico nella sanità.
Le prime due graduatorie le ha bandite il Policlinico di Palermo, avviando così le selezioni per titoli ed esami. Chi entrerà in graduatoria potrà poi sperare nella chiamata per un posto da dirigente di medicina interna e neurochirurgia: i contratti sono a tempo pieno e determinato. Domande entro il 27 febbraio.
Il Civico di Palermo ha invece annunciato l’avvio di una serie di selezioni per assegnare contratti a progetto presso il Centro regionale trapianti. Le varie figure professionali che verranno selezionate - secondo l’annuncio del dirigente Vito Sparacino - saranno ufficializzate nei prossimi giorni con appositi avvisi. Il Civico ha pubblicato anche i bandi per assegnare cinque posti, alcuni di primo piano. Si tratta degli incarichi di dirigente medico di neurologia e dirigente delle professioni infermieristiche ed ostetriche. E ancora: infermiere professionale, collaboratore amministrativo esperto in data-management, assistente amministrativo. Anche in questi casi le domande vanno inviate entro il 27 febbraio.
A Catania anche il Policlinico ha dato il via alla formulazione di una nuova graduatoria per «eventuali assunzioni a tempo determinato di dirigente medico di microbiologia e virologia». Domande entro il 27 febbraio.
Ma la selezione più importante, sempre per formare varie graduatorie, è stata avviata dall’Asp di Agrigento. Il bando è destinato a chi aspira a «eventuali supplenze o incarichi a tempo determinato». Per la dirigenza medica le aree in cui si formano le graduatorue sono: Anestesia e rianimazione, Cardiologia, Chirurgia generale, Chirurgia vascolare, Emodinamica, Endoscopia digestiva, Medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza, Medicina interna, Medicina fisica e riabilitativa, Medicina nucleare, Medicina trasfusionale, Nefrologia, Neurologia, Neuropsichiatria infantile, Oftalmologia, Oncologia, Ortopedia, Ostetricia e ginecologia, Otorinolaringoiatria, Patologia clinica, Pediatria, Psichiatria, Radiodiagnostica, SerT, Urologia, UTIN, Igiene e sanità pubblica, Medicina del lavoro, veterinaria.
Per la dirigenza sanitaria non medica, la Asp di Agrigento ha avviato la formulazione di altre 12 graduatorie: biologo, farmacista, psicologo, pedagogista, dirigente delle professioni sanitarie, fisico, chimico, sociologo, amministrativo, ingegnere, avvocato, analista. Infine, via alle selezioni per un’altra decina di profili professionali e tecnici: dietisti, fisioterapisti, infermieri, logopedisti, tecnici radiologi solo per citare alcuni esempi.
Gli ultimi bandi sono della Asp di Catania che assegna incarichi quinquennali di dirigente medico di radiodiagnostica e farmacia ospedaliera, geriatria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati