Usa, morto il re dei microchip

ROMA. Steve Appleton, amministratore delegato della Micron Technology, è morto in un incidente aereo a Boise, in Idaho. Aveva 51 anni. Appleton, un esperto pilota, era ai comandi di un piccolo velivolo sperimentale che si è schiantato al suolo poco dopo il decollo. Prima di precipitare, il super manager della multinazionale specializzata nella produzione di microchip con sede a Boise, ha comunicato alla torre di controllo di avere dei problemi. Cellulari, palmari, computer, server, camere digitali, lettori MP3 e piattaforme per videogiochi di alcuni tra i marchi più noti al mondo utilizzano tecnologia della Micron Technology.     "Chiedo il permesso di tornare...sto tornando indietro", sono state le sue ultime parole, secondo il Mail Online. Appleton era l'unica persona a bordo. Dopo lo schianto, l'aereo ha preso fuoco. "La passione e l'energia di Steve hanno lasciato un marchio indelebile alla Micron, alla comunità dell'Idaho e all'industria delle tecnologie in generale", si legge in un comunicato del consiglio di amministrazione della Micron, che ha una filiale anche in Italia.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati