Reintegrati i cinque pompieri licenziati a Messina

MESSINA. Saranno reintegrati in servizio i sette vigili del fuoco di Messina Michelangelo Bellamacina, Francesco Bottari, Ivan Castelli, Francesco Cuciti, Daniele De Vardo, Sergio Impellizzeri e Ivan Parasiliti Collazzo, licenziati qualche mese fa dopo 5 anni di servizio perché il ministero dell'Interno aveva riscontrato presunte irregolarità nella graduatoria del concorso al quale avevano partecipato. Lo ha deciso il Tar di Catania, che per evitare un mega risarcimento ai ricorrenti, ha deciso che dovranno essere riammessi in servizio. I sette vigili dopo cinque anni di lavoro durante il quale avevano avuto diversi encomi per aver lavorato anche nelle alluvioni di Giampilieri e Saponara, avevano ricevuto la lettera di licenziamento. Ritenendolo ingiusto avevano quindi presentato ricorso al Tar affermando di aver avuti tutti i requisiti necessari durante la procedura concorsuale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati