Priolo, presidio dei lavoratori dell’indotto

SIRACUSA. Un presidio simbolico di sensibilizzazione, da parte dei lavoratori edili dell'indotto, si è svolto questa mattina nella zona industriale di Priolo Gargallo. Complice il maltempo, le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato solo un volantinaggio davanti alla portineria della raffineria Isab Nord senza però fermare l'ingresso dei lavoratori. "Nel frattempo - ha spiegato Domenico Bellinvia della Fillea Cgil - abbiamo ricevuto una convocazione per questa mattina alle 12 nella sede di Confindustria. Speriamo di poter risolvere la vertenza". Fillea Cgil, Filca CISL e Feneal UIL lamentano il mancato rispetto degli accordi stipulati proprio in sede di Confindustria, in merito al rinnovo dei contratti. "Quando sono scaduti i contratti di manutenzione - ha spiegato Bellinvia - abbiamo chiesto il passaggio dei lavoratori da una ditta all'altra. Anche con contratti a tempo determinato. Ma oggi sono arrivati i primi tre licenziamenti, e il problema riguarda altri undici lavoratori nell'immediato, e decine di altri nei prossimi mesi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati