Evasione fiscale da 6 milioni nel Siracusano

SIRACUSA. Una evasione fiscale da sei milioni di euro da parte di due società, una del capoluogo aretuseo, l'altra di Priolo Gargallo, operanti rispettivamente nel settore della raccolta di rifiuti solidi urbani e delle installazioni meccaniche, è stata scoperta da militari della Guardia di Finanza di Siracusa. Gli amministratori delle due società, che secondo quanto accertato avrebbero omesso di versare nelle casse dello Stato negli ultimi 3 anni l'Iva e le trattenute operate sugli stipendi degli operai, sono stati denunciati per evasione fiscale. L'autorità giudiziaria ha disposto il sequestro preventivo di beni mobili ed immobili in uso agli amministratori ed alle società per un valore corrispondente all'importo sottratto all'Erario. Nel corso dell'operazione sono stati bloccati diversi conti correnti, sequestrati contanti per circa 40.000 euro e partecipazioni societarie per oltre 75.000 euro. Sono stati inoltre posti i sigilli su cinque immobili - due a Priolo e tre a Melilli), tra cui la sede operativa di una delle due società e due terreni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati