118 in Sicilia, Chisari presidente della Seus

PALERMO. Cambio al vertice della Seus, la società consortile che gestisce il servizio su terra del “118” in Sicilia: Mario Chisari subentra a Gaetano Bonfiglio nel ruolo di presidente del consiglio di gestione. La nomina, ratificata dal consiglio di sorveglianza della partecipata regionale su indicazione della stessa Regione, scadrà nel mese di maggio del 2014 e prevede un compenso annuo lordo di 25 mila euro, cioè la metà del tetto massimo fissato dalle norme in materia. Chisari, nato a Catania l’otto luglio del 1975 e laureato in Medicina e Chirurgia, si è abilitato alla professione di medico nel 2002. Tre anni dopo ha conseguito la specializzazione in Medicina legale all’Università di Catania con il massimo dei voti e nel 2011 ha concluso il dottorato in Fisiopatologia in chirurgia di urgenza presso l’Università di Catania. Inoltre il neo presidente della Seus dal 2002 al 2007 è stato amministratore nazionale del Segretariato italiano medici e specializzandi.  Sempre nel Consiglio di gestione della Seus c’è stato un altro avvicendamento: a Salvatore Geraci è subentrato l’ingegnere palermitano Giorgio Di Marco, ex direttore tecnico ed ex direttore della zona Zona territoriale insulare di Rete Ferroviaria Italiana. Confermato il terzo componente del Consiglio, cioè il commercialista palermitano Michele Battaglia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati