Rincara il carrello della spesa Per la benzina gli aumenti maggiori

I dati dell'Istat: a gennaio gli aumenti dei prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza è del 4,2%, oltre il tasso d'inflazione che è del 3,2%

ROMA. A gennaio la benzina aumenta del 17,4% (dal +15,8% di dicembre) su base annua e del 4,9% su base mensile. Lo rileva l'Istat nelle stime provvisorie, aggiungendo che il prezzo del gasolio per i mezzi di trasporto sale del 25,2% in termini tendenziali (dal 24,3% di dicembre) e del 4,7% sul piano congiunturale.
In generale, a gennaio il rincaro del cosiddetto carrello della spesa, ovvero i prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza (dal cibo ai carburanti), è del 4,2% su base annua, un rialzo ben superiore al tasso d'inflazione (3,2%). Su base mensile la crescita è dello 0,8%, ai massimi da un anno.
Per quanto riguarda le spese bancarie e finanziarie, a gennaio 2012 l'Istat registra, nelle stime provvisorie, una forte diminuzione su base mensile dei prezzi. La voce risulta in calo anche su base annua (-2,3%).
L'Istituto spiega che tale riduzione è il risultato delle nuove disposizioni in materia di imposta di bollo su conti correnti, titoli, strumenti e prodotti finanziari introdotte dalla Legge n. 214 del 22 dicembre 2011, ovvero dalla manovra Monti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati