Master in «Energy and Environment», al via le selezioni

PALERMO. Le selezioni del secondo Master in «Energy and Environment» organizzato dalla Luiss Business School e dal Cerisdi di Palermo sono appena iniziate. E per 25 laureati in discipline tecnico-scientifiche ed economiche si presenta l'opportunità di approfondire o arricchire le conoscenze su un settore divenuto strategico nel panorama dell'economia del paese. Con un dato incoraggiante alle spalle: i 25 diplomati del master dello scorso anno hanno già trovato lavoro o sono impegnati in stage in aziende del livello di Enel, Enea, Terna, Ansaldo Energia. Un successo in termini di professionalità e occupazione che ha spinto Cerisdi e Luiss a dare il via alla seconda edizione del Master: un percorso di studi che spazia dalla finanza al business, dalla contabilità alla corporate strategy, alla conoscenza dei segreti del settore dell'energia elettrica e delle fonti rinnovabili. «La scelta di organizzare questo master in Sicilia ha motivi precisi» spiega Nino Lo Bianco, fondatore del Cerisdi e oggi componente del cda, palermitano da anni a Milano, ideatore del master ed esperto nel settore della consulenza e del management. «Il settore energetico, grazie anche ai recenti interventi legislativi, sta evolvendo con decisione verso il regime della libera concorrenza. L'emergere di temi strategici per l'economia e il mondo delle imprese, soprattutto in Sicilia, dove la gestione dell'energia e le fonti rinnovabili è di primaria importanza, ha aperto la strada a nuove figure professionali, e reso più critica la necessità di competenze specialistiche per i settori Energetici. Il master intende selezionare giovani talenti siciliani offrendo loro una concreta possibilità di sviluppo professionale». L'iscrizione al Master prevede una selezione (www.cerisdi.org è il sito da cui avere informazioni e scaricare i moduli) e una quota di partecipazione (che comprende anche i materiali didattici), teoricamente di 12.000 euro: di fatto, come avvenuto per la prima edizione spiegano gli organizzatori, le aziende sponsor mettono a disposizione dei partecipanti numerose borse di studio a copertura totale o parziale della quota di iscrizione. Il bilancio del primo Master Energy and Environment è riassunto in queste cifre: 4 stagisti all'Enel (2 assunti immediatamente); 3 all'Enea, Terna e Ansaldo Energia; 6 alla Business Integration Partners; 1 alla Capgemini Poland, all'Eurispes, alla Gse, alla Avens, alla Ars et Inventio e all'Engineering; 2 a Banca Nuova.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati