Primarie: Orlando soddisfatto, Cracoli critico

Il portavoce di Idv: "Ora c'è una posposta di governo alternativo". Il capogruppo del Pd all'Ars: "Grave arroccarsi nell'autosufficienza"

PALERMO. "Missione compiuta. Finalmente una buona notizia per Palermo e i palermitani. Dopo 19 anni di imbarbarimento, brogli elettorali e inciuci il nostro impegno ha creato le condizioni per una coerente proposta di governo alternativo della città di Palermo". E' quanto afferma in una nota il portavoce dell'Italia dei Valori, Leoluca Orlando, candidato a sindaco di Palermo, dopo l'accordo sulle primarie raggiunto stasera dai partiti del centrosinistra. Per il deputato nazionale del Pd Tonino Russo (area Bersani) "é già importante in sé che il centrosinistra palermitano, al completo, si sia riunito per trovare una soluzione unitaria di percorso verso le amministrative. Ciò lo rende forte e vincente. Il fatto è ancora più importante per le decisioni responsabili e costruttive assunte". "Quando sarà il momento - conclude - affronteremo anche la vicenda del sostegno al governo regionale".
Critico invece il capogruppo del Pd all'Assemblea regionale, Antonello Cracolici: "Considero importante avere messo un punto, spero definitivo, sulla celebrazione delle primarie. Ritengo però con altrettante forza che il centrosinistra palermitano e siciliano stia commettendo un grave errore: arroccarsi in una autosufficienza che rischia di consegnarci lo stesso scenario di oltre dieci anni fa quando la Sicilia divenne simbolo del disastro elettorale del 61 a 0".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati