Montella: ora due partite determinanti

Motta non convocato per Siena, Kosicky al posto di Campagnolo

CATANIA. "Fin qui il nostro cammino può dirsi regolare in base alle nostre potenzialità, adesso abbiamo due partite determinanti: le attendiamo con trepidazione e siamo pronti": Vincenzo Montella punta a ottenere il massimo dei punti nelle due trasferte consecutive che attendono il Catania, domani a Siena e sabato a Cesena. "All'andata i toscani ci misero in difficoltà - ricorda il tecnico degli etnei - chiudendo le nostre linee di passaggio: per noi, quindi, è fondamentale giocare in velocità e con qualità, viste le loro caratteristiche.
Quella bianconera è una squadra compatta, corta, costante e continua. Hanno bisogno di punti e per questo potrebbero accusare una particolare frenesia, che ci darebbe un piccolo vantaggio". "Turn-over per gli impegni ravvicinati? Gioca sempre chi sta meglio - sottolinea Montella - ho la fortuna di avere una rosa omogenea e quindi non escludo cambiamenti. Dobbiamo rinunciare a Campagnolo, che non è tra i convocati per un problema muscolare (al suo sposto debutterà lo slovacco Kosicky, ndc)".
Il tecnico apprezza l'arrivo dalla Juventus del difensore Marco Motta: "E' un giocatore importante - osserva - ed ha anche vestito la maglia della Nazionale: è integro fisicamente, l'anno scorso ha giocato tanto e adesso ha grande voglia di rivalsa. Può giocare in una difesa a 4 ma anche da esterno in un assetto a cinque". Ma il suo debutto con la maglia rossazzurra slitta: Motta non è tra i convocati per domani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati