Sicilia, Salute

Bimbi dal pediatra fino a 6 anni? No dei medici

ROMA. I bambini potrebbero 'perdere' il loro pediatra già al compimento del settimo anno di età ed essere trattati, da quel momento, per la loro salute, dai medici degli adulti. Una proposta "sbagliata, fuorviante e pericolosa", dicono i pediatri i quali, mentre stanno lavorando per riorganizzare la loro rete di assistenza, si sono scontrati con la proposta, avanzata in sede tecnica, contenuta nella bozza di Riordino delle Cure Primarie del ministro della Salute, Renato Balduzzi, e della Conferanza Stato-Regioni in vista del prossimo Patto per la Salute secondo la quale l'assistenza pediatrica di base viene ridimensionata al solo periodo 0-6 anni.
"I medici di medicina generale, che garantiscono all'adulto un livello molto elevato di assistenza, sono meno esperti dei pediatri in materia di bambini per il semplice motivo che ormai da 50 anni non se ne occupano più", sottolinea il presidente
della Società italiana di pediatria (Sip), Alberto G. Ugazio. Sul tema è intervenuto anche il presidente della Commissione d'inchiesta sul Servizio sanitario nazionale, senatore Ignazio Marino (Pd) che si dice "perplesso" e chiede chiarimenti.
"Non sono in possesso della bozza di riordino delle cure primarie predisposta da ministero della Salute e Conferenza Stato-Regioni in vista del nuovo Patto per la Salute: chiederò già da domani di averne copia per poterla valutare e capire le motivazioni di questa scelta. Da medico, mi sembra giusto sottolineare che la migliore assistenza psico-fisica ai bambini e agli adolescenti può e deve essere offerta da professionisti specialisti, i pediatri appunto". "Le loro competenze mediche - sottolinea Marino - costituiscono un patrimonio della nostra società che vanno salvaguardate ed utilizzate, nell'interesse dei bambini, dei ragazzi e delle famiglie".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati