Diabete, in Sicilia è la quarta causa di morte

PALERMO. La Sicilia è una delle regioni italiane a maggior diffusione del diabete (dopo Basilicata, Calabria e Campania) con il 6% della popolazione tra i 18 e i 69 anni - circa 190 mila persone - che sa di avere la malattia.
Circa 46 mila siciliani affetti da diabete fanno ricorso ogni anno a ricoveri ospedalieri in regime ordinario con un picco di ospedalizzazione che riguarda le persone tra i 60 e i 70 anni. Il diabete, con 2.400 decessi all'anno per mancata prevenzione delle complicanze, è la quarta causa di morte: una percentuale superiore al resto del Paese, specie nelle donne.
Questi sono alcuni dei dati sull'impatto del diabete in Sicilia forniti dall'Osservatorio epidemiologico dell'assessorato regionale della Salute illustrati oggi nel corso di una conferenza stampa a Palermo di presentazione della campagna "Buon Compenso del Diabete (Bcd)".
"Secondo una recente indagine campionaria nazionale sulla qualità dell'assistenza ai diabetici nelle regioni italiane - ha detto Giuseppe Noto, responsabile dei servizi territoriali dell'assessorato - il 30% dei diabetici siciliani tra i 18 e i 65 anni ha sofferto di almeno una complicanza: le più frequenti sono la retinopatia diabetica (20%) e la cardiopatia ischemica (15%). Tra i fattori di rischio che aumentano le complicanze e la mortalità sono segnalati: ipertensione arteriosa (52%), colesterolo alto (39%), fumo (36%) obesità e sovrappeso (74%). Tuttavia, il 35% del campione in studio non svolge alcuna attività fisica".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati