Truffa, licenziato medico di Villa Sofia a Palermo

PALERMO. Dopo essere stato rinviato a giudizio per truffa e falso ideologico Giuseppe Antonio Iannello, dirigente medico al pronto soccorso dell'ospedale Villa Sofia di Palermo, è stato licenziato "con effetto immediato" dall'azienda. Nel provvedimento l'ospedale contesta a Iannello "il mancato rispetto del contratto": il riferimento è a quanto è emerso dall'indagine della procura che ha accettato che il medico lavorava irregolarmente in una clinica privata, oltre che in ospedale, e che dirottava i pazienti alla casa di cura sostenendo che a Villa Sofia non ci fosse posto per il ricovero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati