Ferrandelli: "Contro di me macchine del fango"

Il candidato alle primarie del centrosinistra: «Qui nessuno può assegnare patenti di legalità - ha sottolineato -. Sono figlio di questa città e ho il dovere nei confronti dei miei coetanei di garantire una proposta alternativa»

Sicilia, Politica

PALERMO. "Non capisco perchè Cracolici o Lumia non possano sostenere una candidatura diversa alle primarie del centrosinistra di Palermo da quella avanzata da Bersani». Lo ha detto, in conferenza stampa a Palermo, Fabrizio Ferrandelli, candidato alle Primarie del centrosinistra per la scelta del candidato a sindaco, in attesa delle comunali di primavera. «Se queste persone la sostengono - ha aggiunto - vanno bene, in caso contrario no?».


«Qui nessuno può assegnare patenti di legalità - ha sottolineato -. Sono figlio di questa città e ho il dovere nei confronti dei miei coetanei di garantire una proposta alternativa». «Prendo atto - ha concluso - che, nei miei confronti, è stata messa in moto una macchina del fango e che c'è una classe politica buona a candidarsi in tutte le stagioni».


«Sfuggire dal confronto delle Primarie è pericoloso e da irresponsabili. Vedo male la scelta
di Sel di tirarsi fuori dalle Primarie. Dimostra di non essere una forza di governo e di partecipare solo se ha il risultato in tasca. È da irresponsabili bloccarle - ha concluso - chi le fa saltare si assuma le proprie responsabilità. Scappare significa non avere una visione d'insieme».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati