Amia, sospese le assemblee: emergenza rifiuti verso la fine

I sindacati dei lavoratori hanno accolto l'appello del prefetto. La prossima settimana un confronto con il commissario Latella. Lunedì un corteo in centro

PALERMO. Sono state sospese le assemblee dei lavoratori Amia. A deciderlo sono stati i sindacati. "Abbiamo fatto questa scelta - spiega Dionisio Giordano segretario Fit Cisl Ambiente - per dar seguito all'appello del Prefetto di Palermo, che ha nuovamente mostrato grande interesse e impegno sulla vertenza Amia, convocando per giovedì prossimo alle 17,30 un tavolo alla presenza stavolta anche del neo commissario di Palermo, Latella".
Resta confermato il corteo che lunedì prossimo partirà da piazza Castelnuovo alle 15 per giungere a piazza Pretoria davanti alla sede del comune, Palazzo delle Aquile. "Durante il corteo - prosegue - informeremo i cittadini sullo stato della vertenza con un volantinaggio che spiegherà le motivazioni che hanno portato alle assemblee dei giorni scorsi. Resta inteso che i prossimi incontri dovranno produrre effetti economici concreti che diano serenità ai lavoratori, altrimenti la vertenza resta aperta".
Il prefetto di Palermo, Umberto Postiglione, ringrazia in una nota le organizzazioni sindacali ed i dipendenti di Amia Spa ed Essemme per la decisione. Al riguardo, il prefetto ha convocato tutte le parti interessate ad un incontro che si terrà in Prefettura il 2 febbraio 2012.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati