Rugby, ancora una vittoria per l'Italo-Belga

Undicesimo successo consecutivo per la squadra palermitana contro il Cus Roma, battota 16-15

PALERMO. Il Palermo batte il Cus Roma 16-15 e rimane ancorato saldamente alla zona play-off. Ma quanta fatica! I nero-arancio del presidente Fabio Rubino, allenati dal duo Jaco Stoumann e Gioacchino La Torre hanno conquistato quattro punti per rimanere al traino della capolista Gran Sasso, ma si sono trovati di fronte un avversario ostico, quarta forza del girone 4 della serie B nazionale. I nero-arancio partono bene e si portano in vantaggio un calcio di Ciaurro. Ma il Cus reagisce e trova la meta con Cognati su un errore difensivo dei nero-arancio. La reazione dei palermitani è immediata. Il quindici siciliano si riporta davanti con una splendida meta di Michel a conclusione di un’azione magistrale dell’intera squadra. I palermitani, però, sono stanchi. E questa pesantezza si avverte nella ripresa, quando Del Vico sigla un calcio e poco dopo arriva la meta di Serafino che, per fortuna del Palermo non viene trasformata. Errore che, alla fine, si rivelerà decisivo. Ciaurro mette due calci e fissa il risultato sul 15-16. La difesa dell’Italo Belga è formidabile negli ultimi venti minuti e non concede praticamente più un’azione pericolosa ai padroni di casa. «I ragazzi sono arrivati a questa partita scarichi mentalmente – dice il presidente Fabio Rubino – Ma abbiamo dimostrato di esser bravi portando a casa quattro punti fondamentali per la lotta alla promozione disputando una partita non alla nostra altezza». «Prestazioni così ci possono stare – dice Jaco Stoumann – I ragazzi, però, hanno dimostrato di saper soffrire e di saper reggere la tensione anche con un risultato in bilico. Si diventa grandi anche così». Domenica appuntamento in casa contro il Colleferro, poi la pausa di due settimane per gli impegni della nazionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati