Palermo, lavori di ammodernamento all'aeroporto

Piu "spazio agli aeromobili in pista e servizi migliori ai passeggeri del Falcone e Borsellino a Palermo. L'investimento complessivo per le opere di restyling è di 25 milioni di euro finanziati da Enac e ministero dei Trasporti

PALERMO. Piu "spazio agli aeromobili in pista e servizi migliori ai passeggeri dell'aeroporto Falcone e Borsellino a Palermo. L'investimento complessivo per le opere di restyling è di 25 milioni di euro finanziati da Enac e ministero dei Trasporti (Pon Trasporti). Il cantiere per l'ammodernamento e l'ampliamento del piazzale di sosta degli aerei, giunto nella fase più critica della pavimentazione dell'area antistante i finger (ponti di imbarco), aprirà il prossimo 26 gennaio e durerà tre mesi.



Dopo avere realizzato da circa un anno buona parte dell'intervento senza penalizzare l'operatività dell'aeroporto, all'apertura del cantiere, tutti gli aerei, per i prossimi tre
mesi, saranno parcheggiati nelle cosiddette piazzole remote e raggiunti dai passeggeri con le navette.  Tenuto conto dei volumi di traffico, la sala imbarchi al terzo livello del Terminal resterà ugualmente operativa e gli imbarchi proseguiranno regolarmente attraverso le attuali pre-passerelle panoramiche, ma sarà richiesto ai passeggeri di scendere una rampa di scale per salire sui bus navetta e raggiungere l'aeromobile. Al fine di ridurre al minimo il disagio per l'utenza, la Gesap, in collaborazione con i vettori, gli handler e l'Enac, ha predisposto una serie di misure per facilitare l'imbarco dei passeggeri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati