Rugby, trasferta insidiosa per l'Italo Belga

I nero-arancio a Roma con l'obiettivo di vincere e non perdere terreno verso i play-off di serie A

PALERMO. Ora è una questione di punti. E di nervi. Per l’Italo Belga Palermo Rugby un nuovo ed insidioso ostacolo nel cammino verso i play-off di serie A. I nero-arancio del presidente Fabio Rubino, infatti, domenica 22 saranno impegnati a Roma contro il Cus, quarta in classifica con 35 punti. I palermitani, dopo aver battuto i primi della classe domenica scorsa al velodromo 13-8, sanno che non possono perdere terreno, visto che gli abruzzesi sono impegnati in casa contro il modesto San Giorgio, che veleggia nelle zone basse della classifica. L’obiettivo, dunque, è vincere. E cercare di conquistare anche il bonus. Per tentare di avvicinare quel primo posto che dista solo due punti. I siciliani, infatti, al momento sono secondi in classifica con 43 punti. Il Gran Sasso di punti effettivi ne ha 45, anche se in classifica è segnato ancora con 49 (la federazione deve ancora sottrarre i 4 punti conquistati contro la Neroniana che si è ritirata). Per la trasferta contro il Cus Roma, i due tecnici Jaco Stoumann e Gioacchino La Torre non potranno contare su Giovanni Rizzo (caviglia), Dario Caracappa (crociato del ginocchio, per lui stagione finita), Fabio La Torre (lussazione alla spalla) e Vincenzo Cartarrasa (distorsione alla caviglia). «Ci aspettano due partite terribili in due settimane contro Cus e Colleferro - dice l’allenatore La Torre – Daremo il massimo non solo per vincere, ma anche per conquistare il bonus». «Il Gran Sasso ha la fortuna di avere un calendario in discesa  - dice il presidente Rubino – Incontrerà Cus e Colleferro alla fine del campionato quando i giochi probabilmente saranno già fatti e quindi disputerà partite meno combattute. Noi, però, non ci nascondiamo dietro i calendari. Siamo i più forti e giocheremo per vincere tutte le partite, cercando di rosicchiare un punto dopo l’altro. È una guerra psicologica? Senza dubbio. Ogni partita chiederemo il loro risultato e loro il nostro. Vedremo cosa succederà».
La partita è in programma domenica alle 14:30. Arbitrerà il signor Castagnoli di Livorno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati