Liberalizzazioni, benzinai pronti allo sciopero

Faib-Confesercenti e Fegica-Cisl "dichiarano l'immediato stato di agitazione". Annunciata la chiusura di impianti per dieci giorni

ROMA. Faib-Confesercenti e Fegica-Cisl "dichiarano l'immediato stato di agitazione e la chiusura per sciopero degli impianti stradali ed autostradali di distribuzione dei carburanti di 10 giorni". La decisione viene assunta a causa della "retromarcia del governo che, sulle liberalizzazioni, ha capitolato davanti ai petrolieri".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati