Lombardo: per Palermo troveremo un candidato forte

Il presidente della Regione: "Purtroppo Rita Borsellino ha voluto intraprendere un percorso diverso. Vedremo chi arriverà al ballottaggio e vedremo quali saranno le convergenze"

PALERMO. "Abbiamo seguito il percorso di candidatura di Rita Borsellino, abbiamo guardato con rispetto e auspicato che si volesse realizzare una larga convergenza delle forze politiche, indispensabile per potere amministrare al meglio Palermo. Purtroppo Borsellino ha voluto intraprendere un percorso diverso. Troveremo un candidato forte, competente e trasparente". L'ha detto il governatore della Sicilia e leader del Mpa, Raffaele Lombardo, rispondendo ai giornalisti, a margine dell'inaugurazione del parco Uditore a Palermo. "Vedremo chi arriverà al ballottaggio - ha aggiunto - e vedremo quali saranno le convergenze".

Il governatore ha parlato anche del fallito referendum del Pd: "Non ho lanciato ultimatum al Pd e non ho sottovalutato la questione. Ho detto che, col referendum, avrebbero affidato a non so chi le scelte compiute da una classe dirigente che in questi anni è stata determinante per le riforme in Sicilia. Ritengo giusta la decisione presa dal partito".
Lombardo chiude la polemica col segretario dei democratici Giuseppe Lupo: "Ci sentiamo spesso - ha affermato -. Si è sentito toccato perché ho parlato di folletto del male che si è impadronito del partito. Tutto risolto".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati