Strage di Trapani, il procuratore: “Nessuna denuncia per stalking”

Sicilia, Cronaca

TRAPANI.  "Non abbiamo ricevuto alcuna denuncia per stalking". Lo ha detto il procuratore di Trapani, Marcello Viola, uscendo dalla palazzina dov' è avvenuta la strage della follia di Pietro Fiorentino che prima di suicidarsi avrebbe ucciso la moglie Stefania Mighali, la figlia Daniela, la suocera Nunzia Rindinella (e non Rintinella), il cognato Hans Rindinella, e ha poi dato fuoco all'appartamento. Secondo le prime indiscrezioni Fiorentino, separato dalla moglie, non accettava questa situazione e tormentava la donna chiedendole denaro e dicendole di voler tornare insieme a lei. L'edificio si trova all'angolo tra via Salemi e via Omero alla periferia di Trapani. Fa parte di un complesso di case popolari in una strada che collega la bretella autostradale al centro di Trapani. La palazzina di cinque piani, la cui facciata è parzialmente annerita dal fumo dell'incendio, è stata sgomberata in via precauzionale dai vigili del fuoco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati