Fincantieri, Caputo: scongiurati i licenziamenti

Il presidente della Commissione attività produttive dell'Ars: "Con la disponibilità dell'azienda, siamo riusciti a risolvere una delicatissima vicenda"

Sicilia, Economia

PALERMO. "Grazie alla disponibilità del prefetto di Palermo, Umberto Postigilone, dopo una riunione di oltre sei ore, si è sottoscritto un verbale che esclude qualsiasi forma di licenziamento dei lavoratori del Cantiere navale di Palermo e lo stesso anche per gli esuberi, tranne le dimissioni volontarie, ma che attengono alla disponibilità del singolo lavoratore". Lo dice Salvino Caputo, parlamentare regionale del Pdl e presidente della Commissione attività produttive dell'Ars.
"Con la sinergia e la disponibilità di Fincantieri, sindacati e governo della Regione siamo riusciti a comporre una delicatissima vicenda cha aveva determinato una settimana di tensioni, il blocco delle attività del cantiere siciliano e un nuovo pericolo per il futuro dei lavoratori - aggiunge -. Mi auguro che, dopo avere scongiurato un'ondata di licenziamenti e una nuova crisi industriale, di possa tornare lavorare nei cantieri navali di Palermo".
"A sostegno dei livelli occupazionali - conclude - la Regione ha investito con 56 milioni per la costruzione di due bacini per modernizzare il cantiere e renderlo più competitivo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati