Tragedia a un concerto in Pakistan, morte 3 ragazze

ISLAMABAD. La ricerca disperata di un autografo a Lahore (Pakistan nord-orientale) alla fine del concerto del cantante pop ed attore pachistano Atif Aslam è costata la vita ieri sera a tre ragazze calpestate da compagni e compagne all'interno di una sala stipata fino all'inverosimile. Lo riferisce Dawn Tv. Organizzato da una nota scuola privata, il concerto si è svolto nell'Alhamra Cultural Complex di Lahore in presenza di almeno 7.000 giovani in uno spazio, ha poi rivelato una inchiesta, adibito ad ospitarne al massimo 4.000. Al termine della performance, e fra l'esaltazione generale, un gruppo di ragazze ha cominciato a spingere per poter arrivare sotto il palco ed ottenere un autografo dal cantante, ma la situazione è degenerata al punto che si è diffusa anche la falsa notizia dell'esistenza di una bomba in sala.    Nel fuggi fuggi generale verso l'uscita una decina di ragazze sono cadute a terra e sono state calpestate dalla massa umana. Per tre di esse, ha infine reso noto la polizia, la corsa verso l'ospedale è stata vana.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati