Paris St. Germain pronto alle follie per Pato e Kakà

Gli sceicchi mettono sul piatto 61 milioni per accontentare Ancelotti. Derby Milan-Inter per Tevez

ROMA. Sessantuno milioni di euro. E' questa la cifra che il Paris St. Germain sarebbe disposto a mettere sul piatto per accontentare Carlo Ancelotti e portare sotto la Torre Eiffel PATO e KAKA': 38 milioni andrebbero al Milan per l'attaccante, 23 al Real per l'ex Pallone d'Oro che però ha appena detto di voler rimanere a Madrid, senza contare le parole di Mourinho, secondo il quale la società 'merengue' a gennaio non farà movimenti sia in entrata che in uscita.
Se non centrerà i suoi obiettivi il PSG potrebbe ripiegare su HULK del Porto, anche se sembra improbabile che il club parigino possa pagare la clausola liberatoria da 100 milioni inserita dal Porto nel contratto con il brasiliano. Un altro obiettivo è GANSO, non ancora sicuro di rimanere al Santos. In ogni caso, è il mercato degli sceicchi, visto che anche il Manchester City si sta muovendo. In uscita per piazzare TEVEZ al Milan o all'Inter (ma si è fatto avanti anche il Corinthians, che vorrebbe riportare Carlitos in Brasile), ed in entrata perché l'obiettivo dichiarato, possibilmente già da gennaio, è Daniele DE ROSSI. La Roma, tramite il d.g. Franco Baldini ha dato l'ultimatum al manager del entrocampista, Sergio Berti: vuole una risposta al massimo entro la metà del mese. Per questo la società giallorossa sta tenendo tutto fermo con CASEMIRO, per il quale non ha ancora presentato un'offerta, come ha confermato l'agente del 19enne del San Paolo, Joseph Lee. "Sono stato in Italia qualche tempo fa ma non per parlare di Casemiro - ha spiegato Lee -. Non ho avuto contatti con club italiani, né con la Roma, né con l'Inter. Casemiro intende rispettare il proprio contratto fino al 2016 con il San Paolo".
Di Casemiro ha parlato anche l'agente Fifa Sabatino Durante, che lo conosce bene per averlo seguito a lungo in Brasile. "Se la Roma offrisse 5 milioni sarebbe una spesa intelligente - spiega a Radio Manà Sport - perché dimostrerebbe ancora di credere nei giovani, ma 10 o 12 milioni sono troppi. Se Casemiro tornasse il giocatore del Mondiale under 20 anche 8 milioni andrebbero bene, ma al momento non li vale: si è montato la testa, ed è un altro giocatore rispetto a qualche tempo fa".
In Brasile ha parlato anche uno degli agenti di PAULINHO, Bernardo Silva, per rivelare che "con la Roma non abbiamo mai parlato, mentre contatti li abbiamo avuti con Braida del Milan". Ma è bene ricordare che soltanto il 10% del cartellino del giocatore appartiene al Corinthians. Si è mosso anche lo sceicco del Malaga, visto che la squadra andalusa sta per ingaggiare il portiere KAMENI, in procinto l'estate scorsa di passare alla Roma. Il Malaga non si fermerà qui, è intenzionato a fare altre mosse, forse anche con club italiani. Si era parlato di MAXI LOPEZ, ma l'a.d. del Catania Pietro Lo Monaco fa sapere che adesso per l'argentino viene privilegiata la pista Fulham.
Sempre attiva la Juventus, che dopo aver preso BORRIELLO per l'attacco ora vuole puntellare il centrocampo con l'altro romanista PIZARRO. Prima però deve piazzare PAZIENZA, al quale é interessata l'Udinese. L'Inter incassa un nuovo no da LUCAS, mentre Lazio e Cesena stanno lavorando ad un possibile scambio KOZAK-PAROLO.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati