Altre 3 auto incendiate a Gela, 11 in una settimana

Ancora attentati nel comune Nisseno. Vicino alle vetture bruciate trovate bottiglie con tracce di benzina

GELA. Non si arresta, a Gela, la catena di attentati incendiari: dopo le quattro automobili bruciate il 28 dicembre e le quattro di ieri, altre tre macchine sono state date alle fiamme, la notte scorsa, in due zone del versante est della città. Poco prima delle 22, in via Gelone, nel quartiere "Mulino a Vento", è stata incendiata la Fiat Uno di proprietà di un disoccupato di 58 anni. A mezzanotte, in via Umbria, nel rione "Carrubbazza", sono state bruciate la "Smart for-two" di una commerciante romena di 33 anni e la "Bmw X5" del marito, un gelese di 40 anni. Entrambi i roghi sono stati spenti dai vigili del fuoco che sul posto hanno trovato bottiglie di plastica contenenti tracce di benzina, a conferma della natura dolosa degli incendi. Indagini sono state avviate dalla polizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati