Accordo Erg-sindacati: rimossi i blocchi a Priolo

L'azienda ha comunicato che riabiliterà i badge a un centinaio di operai, ai quali era stato bloccato tre giorni fa e che per protesta avevano fatto scattare i presidi prima alla Isab Sud e poi stamattina anche alla Isab Energy e alla Isab Nord

PRIOLO. I blocchi negli impianti della Isab  nel Petrolchimico di Priolo (Siracusa) saranno rimossi in queste  ore e domani i lavoratori delle ditte dell'indotto  metalmeccanico rientreranno al lavoro dopo tre giorni di  scioperi e mobilitazione. E' il risultato dell'accordo raggiunto  nel corso del vertice che si è tenuto in Confindustria a  Siracusa tra i dirigenti del gruppo Erg-Lukoil, che controlla  gli stabilimenti Isab, e i sindacati.     L'azienda ha comunicato che riabiliterà i badge a un  centinaio di operai, ai quali era stato bloccato tre giorni fa e  che per protesta avevano fatto scattare i presidi prima alla  Isab Sud e poi stamattina anche alla Isab Energy e alla Isab  Nord. Le parti hanno concordato una serie di incontri in  Confindustria per riprendere il confronto sugli appalti e gli  investimenti nel Petrolchimico e sul piano industriale del  gruppo Erg-Lukoil. "L'attenzione rimane alta - dice Tonino  Recano della Fiom di Siracusa - Abbiamo di fronte una  discussione complicata, durante la quale si affronterà il tema  degli esuberi". I posti a rischio sarebbero circa 1.400 nei  prossimi due anni.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati