"Albergo inadeguato": il Catania lascia il ritiro a Malta

CATANIA. Malta non è Dubai. Mentre Milan e Juventus si allenano al sole degli Emirati Arabi, il Catania si ritrova a lavorare in palestra per evitare la pioggia che cade su La Valletta e dintorni. Ma non è il problema meteo, peraltro esistente, ad aver indotto la società etnea ad anticipare la conclusione del ritiro di fine anno.
A Malta dal 29 dicembre, il gruppo di Montella sarebbe dovuto rientrare in sede domani sera per perfezionare a Torre del Grifo la preparazione in vista della trasferta di domenica a Bologna, primo impegno in campionato del 2012. Stamane, però, l'amministratore delegato rossazzurro Pietro Lo Monaco ha annunciato nel corso di una conferenza stampa l'intenzione di lasciare l'isola 24 ore prima del previsto a causa dell'inadeguatezza dell'albergo in cui soggiorna la comitiva catanese, ritenuto "non all'altezza e non adatto ad una squadra di calcio". Addebiti respinti dal management della struttura, che ha ricordato di avere ospitato numerosi club, anche italiani, in passato.
Inconvenienti che hanno fatto il paio con quelli dovuti alle condizioni climatiche sfavorevoli. A causa della pioggia persistente, il Catania stamane ha dovuto rinunciare all'allenamento preventivato limitandosi a lavorare in palestra. Lo Monaco ha invece elogiato la Federcalcio maltese per la disponibilità e le agevolazioni concesse alla squadra di Montella, che il 30 dicembre scorso ha disputato e vinto un quadrangolare al Tà Qali Stadium con Torino, Hibernians e Qormi.
Chiusa la parentesi a Malta, gli etnei tornano a casa in cerca di serenità, necessaria per lasciarsi alle spalle un inizio d'anno turbolento e animato anche dalla clamorosa rottura
con il portiere Mariano Andujar, neppure convocato per il ritiro di fine anno, e dalle voci di mercato che continuano ad avere per oggetto Maxi Lopez, allontanatosi dal Milan, ma seguito da più di una formazione all'estero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati