Capodanno, due morti e centinaia di feriti

Tragico il bilancio: una vittima a Roma, per colpa di un'esplosione, e a Napoli per un proiettile vagante

Sicilia, Cronaca

ROMA. Il bilancio come sempre è un bollettino di guerra. E' di due morti e 595 feriti il bilancio complessivo, fatto dalla Polizia di Stato, delle persone coinvolte negli incidenti di fine anno. Il numero dei feriti complessivi è in aumento (498 lo scorso anno), ma sono diminuiti quelli con lesioni oltre i 40 giorni (35 rispetto a 44). A Roma un appartamento è stato devastato dai petardi provocando la morte di uomo di 31 anni e il ferimento di quattro bambini, uno dei quali è in condizioni gravissime. L'altra vittima a Casandrino, in provincia di Napoli: a perdere la vita è un uomo di 39 anni ucciso da un proiettile vagante o da fuochi d'artificio che stava posizionando davanti al suo ristorante.
Ma non è tutto Il bollettino del Capodanno 2012 registra per ora 73 feriti nel Napoletano e 27 nel Salernitano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati