In Sicilia crescono le fonti rinnovabili

BARI. Le fonti rinnovabili in Sicilia registrano ulteriori incrementi sugli impianti autorizzati per la produzione di energia elettrica, per una potenza complessiva di 1974,21 Mw, di cui 1044,30 Mw prodotta da impianti eolici, e 726,46 Mw da impianti fotovoltaici. I dati (aggiornati a giugno 2011) sono contenuti nel 'Rapporto 2011' sull'energia in Sicilia, predisposto dal dipartimento regionale dell'Energia dell'assessorato Energia e servizi di pubblica utilità. La regione, quanto al settore dell'energia elettrica, è attualmente connessa con il continente attraverso un unico collegamento a 380 kV e dispone di un sistema di trasmissione primario costituito da alcuni collegamenti a 380 kV, oltre che da un anello a 220 kV con ridotte potenzialità in termini di trasporto tra l'area orientale e quella occidentale dell'isola, con possibili problemi di sicurezza di esercizio e di condizionamento per gli operatori nel mercato elettrico soprattutto in relazione all'auspicabile sviluppo delle rinnovabili. E' in corso di realizzazione il raddoppio del cavidotto sottomarino, che collega la Sicilia al continente (sorgente Rizziconi), mentre sono ancora in fase di concertazione gli elettrodotti Chiaramonte Gulfi-Ciminna e sorgente-Ciminna, opere necessarie per la chiusura dell'anello a 380 kv, che darà stabilità all'intero sistema elettrico regionale. La Sicilia con Calabria, Campania e Puglia può contare sul Poi Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico 2007-2013, che cerca con una dotazione complessiva di circa 1.6 miliardi di euro, di portare le regioni dell'obiettivo 'convergenza' all'avanguardia nel settore della produzione di energia pulita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati