Afghanistan, 35 insorti uccisi da forze sicurezza

KABUL. Trentacinque insorti, incluso un comandante talebano della provincia di Farah, sono stati uccisi dalle forze di sicurezza afghane che hanno anche arrestato sette persone. Questo, riferisce il ministero dell'interno, il bilancio di undici operazioni condotte nelle ultime ventiquattrore, in collaborazione con le forze dell'Isaf, nelle provincie di Nangarhar, Baghlan, Kandahar, Nimroz, Zabul, Paktiya, Ghazni, Herat e Farah.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati