Mistretta, fiaccolata contro la chiusura del punto nascite

MISTRETTA. Cinquecento 'Bambin Gesu, più uno, saranno portati in processione stanotte, al termine delle funzioni religiose della Vigilia di Natale nella cittadina di Mistretta, sui Nebrodi, per difendere il Punto Nascite dell'ospedale cittadino dai tagli alla sanità regionale. Non raggiungendo lo standard minimo di 500 parti all'anno, infatti, il Punto Nascite rischia la chiusura. Nel frattempo diversi parti vengono dirottati su ospedali molto lontani: da qui la 'Fiaccolata di protestà con i Bambin Gesù, organizzata dal movimento 'Effe251' in luogo della tradizionale sfilata natalizia. Per ottenere una deroga al taglio che colpisce una zona montana disagiata che comprende altri sette comuni, inoltre, il sindaco di Mistretta, Iano Antoci, una settimana fa ha cominciato il digiuno e partecipa con gli assessori della sua giunta all'occupazione del reparto di ostetricia e ginecologia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati