Mafia, un arresto nell'Agrigentino

AGRIGENTO. I carabinieri hanno arrestato, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, Salvatore Costanza, 42 anni, imprenditore edile di San Giovanni Gemini (Ag). Costanza è accusato d'aver fatto parte, in concorso con altri soggetti, dell'associazione mafiosa
denominata Cosa Nostra e, in particolare, d'averne fatto parte con il ruolo di affiliato della famiglia di Cammarata, con l'aggravante d' avere disponibilità di armi ed esplosivi. L'arresto di Costanza è il prosieguo dell'operazione denominata «Kamarat» che portò, il 18 maggio e il 31 ottobre scorso, all' arresto di altre cinque persone. All'inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore della Dda Giuseppe Fici, hanno contribuito le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia
Alfonso Falzone, Luigi Putrone, Ciro Vara, Maurizio Di Gati, Antonino Giuffrè, Giuseppe Salvatore Vaccaro e Beniamino Di Gati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati