Siracusa, incendio nella zona industriale: nessun ferito

SIRACUSA. Un incendio è divampato questa mattina, per cause ancora da accertare, nella zona industriale di Siracusa. Le fiamme si sono sprigionate nel parco serbatoi degli impianti SG 10 della raffineria Isab Nord, gestita da una società composta al 60% dai russi della Lukoil e per il restante 40% dalla Erg. L'incendio è stato circoscritto e domato. Fonti aziendali contattate dall'ANSA riferiscono che non risultano feriti e che la raffineria è rimasta, ed è, regolarmente in marcia. Oltre alle squadre aziendali sono intervenute anche quelle di pronto intervento del comando provinciale dei Vigili del fuoco. Una densa colonna di fumo nera si è levata dagli impianti è stata in breve visibile sia dal capoluogo sia da diversi centri della provincia. Secondo quanto emerso dai primi accertamenti, l'incendio si sarebbe verificato in un tratto in "trincea", una zona nella quale cioé si trovano diverse condotte, all'interno delle quali si trovano i prodotti di lavorazione. Da una di queste condotte si sarebbe verificata, per cause che sono ancora da accertare, una perdita di prodotto che avrebbe poi trovato innesco causando quindi l'incendio.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati