Viaggi all'estero, condannato l'ex deputato Fagone

PALERMO. Tre condanne della Corte dei conti  per l'ex sindaco di Palagonia ed ex deputato regionale Fausto  Fagone (Pid). Riguardano le spese per viaggi di rappresentanza  effettuati senza reali motivazioni pubbliche che ora dovranno  essere risarcite al Comune: a Berlino in occasione della Fiera  Fruit logistica 2006, a Ginevra dal 26 al 29 ottobre 2007 per  non meglio specificati impegni istituzionali e alla Fiera  alimentare di Barcellona, in Spagna, dal 6 al 10 marzo 2006.  Fagone pagherà quasi cinquemila euro. Condannati a pagare somme  tra mille e duemila euro anche diversi assessori e funzionari  comunali che lo accompagnarono nel tempo.    


La prima sentenza riguarda la delibera, approvata il 4 aprile  2006, con la quale "si autorizzava una delegazione di non ben  precisati amministratori e dipendenti del Comune di Palagonia a  recarsi a Berlino in occasione della Fiera Fruit logistica  2006", scrivono i giudici . In "missione" andarono 5  consiglieri, l'assessore alle Attività sociali e sanitarie, un  impiegato del settore Sviluppo economia. Per questa vicenda sono  stati condannati oltre a Fagone, che dovrà versare 1.382 euro,  gli ex assessori Giuseppe Rivela, Tommaso Gueli, Giuseppe  Fotunato e Gaetano Benincasa, oltre Francesca Sinatra, in  qualità di segretario generale e capo dipartimento, chiamati a  risarcire 645 euro ciascuno.     Sempre Fagone e la Sinatra, questa volta insieme agli ex  assessori Giuseppe Urzì, Bernardo Vaccaro e Vincenzo  Pirracchio, sono stati condannati a risarcire 1.712 il primo,  999 euro ciascuno gli altri quattro, per il danno erariale  causato alle casse comunali dagli atti amministrativi varati nel  2007 con i quali "era stata disposta la liquidazione, a favore  del sindaco Fagone e di alcuni amministratori comunali,  dell'importo complessivo di 7.446 euro a titolo di rimborso  delle spese di viaggio sostenute per recarsi a Ginevra dal 26 al  29 ottobre 2007, per non meglio specificati impegni  istituzionali".    


La seconda condanna riguarda la delibera dell'11 maggio 2006  con la quale veniva approvato il rendiconto successivo alla  partecipazione di alcuni consiglieri comunali alla "Fiera  alimentare" che si svolse a Barcellona, in Spagna, dal 6 al 10  marzo 2006. In questo caso i giudici contabili hanno intimato il  risarcimento di 782 euro all'ex sindaco e di 356 euro ciascuno  agli assessori Giuseppe Rivela, Tommaso Gueli, Giuseppe  Fortunato e Giuseppe Vaccaro, nonché a Vittorio Cinnirella,  nella qualità di capo del III dipartimento.  Infine, la Sezione giurisdizionale d'appello ha respinto il  ricorso di Fagone e altri sei amministratori (gli assessori  Giuseppe Rivela, Giuseppe Urzì, Giuseppe Bassotto, Bernardo  Vaccaro e Vincenzo Pirracchio, e il capo dipartimento Francesca  Sinagra) che in primo grado erano stati condannati a risarcire  circa 4.500 euro di rimborsi liquidati a tre amministratori  volati 2006 si erano recati a Ginevra per partecipare alla  "Settimana della lingua italiana nel mondo". Secondo i giudici  contabili avrebbero potuto evitare quelle spese al comune di  Palagonia. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati