"Le nomine di Caravà prese dalla "famiglia"

Il sindaco di Campobello di Mazara, arrestato oggi per mafia, aveva fatto alcune nomine durante il suo mandato prendendo le persone all'interno della cosca locale, dicono i pm

Sicilia, Cronaca

CAMPOBELLO DI MAZARA. Il sindaco di Campobello di Mazara, Ciro Caravà, arrestato per mafia aveva fatto alcune nomine durante il suo mandato prendendo le persone all'interno della famiglia mafiosa locale, dicono i pm. Donatella Vivona, consulente del gabinetto del sindaco è moglie di Gaspare Lipari, anche lui arrestato oggi; Giuseppe Panicola, eletto consigliere comunale è genero di  Paolo Tripoli, arrestato nel '98 per mafia; Rosa Stallone, assessore alla solidarieta' sociale, è cognata di Filippo Sammartano arrestato per mafia; Franco Indelicato, "u sacrestanu", consulente del sindaco, anche lui arrestato per mafia e accusato di gestire un traffico di droga.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati