Palermo, apre Italiacom: primi dieci assunti

PALERMO. Sono dieci gli assunti da «Italiacom», l'azienda palermitana di telefonia mobile e fissa, nata da appena tre anni, che dopo Milano e Roma circa un mese fa è sbarcata nel capoluogo. I neo dipendenti under 30 da gennaio si occuperanno del call center di via Ugo La Malfa e godranno di un contratto part time (5 o 6 ore) a tempo indeterminato. «Abbiamo fatto una selezione tra centinaia di curricula, arrivati da tutta Italia - ha spiegato ieri a Palermo l'amministratore delegato Salvo Castagna, durante la presentazione dei piani tariffari sia per clienti privati che per business -. Si tratta di un primo passo, perché entro marzo vogliamo triplicare il personale». Il nuovo polo di telefonia sviluppa prodotti e servizi basati sulla tecnologia VoIP (Voice Over Ip), interconnessa con oltre 150 operatori mondiali e punta tutto sulle capacità delle proprie risorse umane e professionali e su un'offerta di servizi di alta qualità e a prezzi competitivi. I costi sono stati illustrati all'hotel Garibaldi, durante una conferenza stampa, a cui hanno preso parte anche il direttore generale Vincenzo Lo Cascio e il presidente Alba Cinà. L'azienda da gennaio sarà a tutti gli effetti operatore mobile con proprie sim, un proprio prefisso, il «375» e con il «4111» come numero di customare care (centro assistenza). I responsabili dell'azienda spiegano che non ci sono problemi per la copertura di rete, che attualmente è assicurata su tutto il territorio nazionale (98,5%), perché vengono utilizzati i ponti dell'operatore «3 Italia», con cui Italiacom ha firmato un accordo di fornitura di traffico all'ingrosso. La società oggi sviluppa una tecnologia adeguata per rispondere perfettamente alle esigenze del mercato, delle imprese, di tutti i clienti, consumatori privati, piccole, medie e grandi aziende, sia sotto l'aspetto funzionale dei prodotti che sotto quello dei vantaggi economici. Salvo Castagna ha passato in rassegna i costi: «Qualche esempio: con “Italiacom 7” si paga solo 7 centesimi per le chiamate nazionali verso tutti, con uno scatto alla risposta di soli 15 centesimi. “Italiacom 9” è pari a 9 centesimi e senza scatto alla risposta. Interessante è la “Tourist mobile”, la sim internazionale per tutti coloro che viaggiano all'estero per affari e turismo e che cancella i costi di roaming. Riteniamo che con questi prezzi oggi non abbiamo alcuna concorrenza, tanto che negli ultimi mesi sono arrivati in Italiacom circa 500 clienti business». Lo Cascio ha sottolineato che «non arriviamo sul mercato per conquistare clienti ad ogni costo. La migrazione sarà effettuata soltanto se le nostre tariffe risulteranno davvero migliori rispetto alle condizioni degli altri operatori. Sappiamo bene quanta sia serrata la concorrenza, ma siamo consapevoli dei nostri mezzi e ben convinti che le nostre tariffe per la telefonia cellulare sono imbattibili».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati