Incidente in Giappone, distrutte 8 Ferrari

Otto Ferrari, tre Mercedes-Benz, una Lamborghini e due più prosaiche, ma dignitose automobili sono rimaste coinvolte ieri in un mega scontro in una strada della prefettura di Yamaguchi, nel sud del Giappone. Nessun conducente, afferma la Bbc, è rimasto seriamente ferito, ma la zona è stata chiusa al traffico per sei ore. Stando ai media, i danni al momento ammontano a circa 2,5 milioni di euro. Le automobili, gioielli sportivi riunitisi in gruppo per una rassegna organizzata dagli estimatori, stavano andando verso la città di Hiroshima quando è avvenuto l'incidente. Il conducente di una Ferrari si è spostato sulla destra e ha urtato un paracarro, coinvolgendo nel disastro l'intero gruppo. "Guidavano a 140-160 chilometri orari", ha detto ai media un testimone: "uno di loro ha urtato, e tutti sono finiti in un grosso scontro". Sono stati medicati al pronto soccorso, per piccole ferite, dieci automobilisti: ma le vetture hanno subito un destino ben più grave e molte non potranno venire riparate, secondo la polizia. "Non avevo mai visto nulla di simile- ha affermato il capo locale degli agenti stradali, Eiichiro Kamitani - raramente le Ferrari viaggiano in un numero così alto".

© Riproduzione riservata