Palermo, nonno condannato per abusi sessuali

Per anni avrebbe violentato la nipotina di 14 anni e la figlia di un'amica di famiglia di 12 anni: per l'anziano condanna a 8 anni di carcere e il pagamento di una provvisionale immediatamente esecutiva di 10mila euro ai parenti delle vittime costituite parte civile

PALERMO. Per anni avrebbe violentato la nipotina  di 14 anni e la figlia di un'amica di famiglia di 12 anni: oggi  C.S, 62 anni, è stato condannato a 8 anni di carcere e a pagare  una provvisionale immediatamente esecutiva di 10mila euro ai  parenti delle vittime costituite parte civile. Il tribunale,  presieduto da Gedi Seminara, ha inflitto all'uomo anche un anno  di libertà vigilata.      La vicenda nasce dalla denuncia della madre della ragazzina  di 14 anni, figlia dell'imputato, che scoprì che l'adolescente  era stata molestata dal nonno e da uno zio, nel frattempo  deceduto. Alla denuncia della donna si è aggiunta quella della  mamma dell'altra vittima con la quale la figlia si era  confidata. Il pm che ha sostenuto l'accusa era Alessia Sinatra. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati