Studentessa ferita: il più bel regalo è tornare a Catania

CATANIA. "Lunedì sarò nuovamente a Catania. Questo è il più bel regalo di Natale che potessi ricevere". Sono le parole di Laura Salafia, la studentessa di Sortino (Siracusa) rimasta gravemente ferita dopo essere stata colpita a Catania da un proiettile vagante il primo luglio del 2010, in vista del suo ritorno nel capoluogo etneo in programma lunedì prossimo. La ragazza ha trascorso 16 mesi nel Montecatone Rehabilitation Institute di Imola. "Sono commossa - ha aggiunto Laura - per quanto stanno facendo le istituzioni siciliane e ringrazio in particolare il presidente Lombardo e l'assessore Centorrino per il grande affetto e la vicinanza che in questo periodo mi hanno dimostrato, rendendomi felice ed orgogliosa di essere siciliana. Sono molto emozionata al pensiero di rientrare nella mia terra, vicino alla mia famiglia. Spero di poter al più presto ricominciare a studiare".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati