La retata a Palermo, cento aziende nel mirino della mafia

Nel giubbotto di Giulio Caporrimo, capo della cosca di San Lorenzo e arrestato nel blitz di martedì, trovati alcuni fogli con un centinaio di aziende da “spremere”. I dettagli nel servizio di Ignazio Marchese per Tgs.

© Riproduzione riservata