Ticket sanitari, Raffa (Cisl Fnp): così si agevola l'evasione fiscale

PALERMO. “No alle nuove regole per l’esenzione dei ticket in Sicilia”. Lo dice Carmelo Raffa, segretario regionale di Cisl Fnp, contestando la legge che rivoluziona il sistema di acquisto dei farmaci. La nuova norma punta a concedere l’esenzione in base alla dichiarazione dei redditi (sfruttando Cud, 730 o 740), accantonando così il modello Isee.  “Questo sistema – dice Raffa – agevola gli evasori fiscali e penalizza dipendenti e pensionati. Il governo, piuttosto che fare equità, agisce contro chi ha un reddito certo”. E a pagarne le spese, sono, ancora un volta i pensionati.
Il segretario regionale della Fnp, la federazione dei pensionati, inoltre, critica anche la modalità con cui il governo vara le nuove norme. Senza mai interpellare i sindacati. “Questo governo – denuncia Raffa – agisce come se non ci fossero le parti sociali. Non ci chiama in causa prima di procedere. Noi siamo disposti anche a rafforzare il modello Isee, ma non si può pensare di assegnare le esenzioni per i farmaci in base alla dichiarazione dei redditi. Chi evade il fisco, così, sarà sempre avvantaggiato”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati