Sequestrato a Lisbona vaso trafugato in Sicilia

ENNA. La procura di Enna ha sequestrato a Lisbona, in Portogallo, un vaso greco policromo "Lekanis" databile nel III-II secolo a. C., proveniente da Centuripe (Enna) di notevole interesse archeologico, che sarebbe stato oggetto di attività clandestina di scavo e di esportazione illecità all'estero. Lo ha reso noto la Procura aggiungendo che il reperto, sequestrato con la "fattiva collaborazione della polizia portoghese", è stato preso in consegna dalle autorità italiane, che lo hanno riportato nel nostro Paese. Il vaso è attualmente custodito dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Palermo. La presenza in Portogallo del vaso è stata accertata - si legge ancora nella nota - "a seguito di rogatorie internazionali promosse dalla Procura della Repubblica di Enna nell'ambito di una attività di indagine dei carabinieri del nucleo Tutela Patrimoni Culturale di Palermo e con l'assistenza giudiziaria delle autorità australiane e portoghesi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati