Coppa Italia, il Novara elimina gli etnei

Il Catania in vantaggio due volte, ma non basta. Una doppietta di Meggiorini nel quarto d’ora finale decide il match e la qualificazione

CATANIA. Poteva essere la serata di Maxi Lopez, è stata quella di Riccardo Meggiorini. Il Catania va due volte in vantaggio, la seconda delle quali con il bomber argentino in predicato di trasferirsi al Milan, ma alla fine è il Novara a staccare il pass per gli ottavi di finale di Coppa Italia - proprio contro i rossoneri - grazie a una doppietta realizzata nel quarto d'ora conclusivo dal suo centravanti, complice un vistoso calo di tensione degli etnei.    
Montella lascia a riposo molti titolari, regala a Paglialunga il debutto ufficiale in rossazzurro e vara un 4-3-3 con Lopez al centro del tridente, completato da Lanzafame e Catellani. Anche Tesser dà ampio spazio alle seconde linee optando per un inedito 3-5-2 con il rientrante Ujkani tra i pali. Al Catania bastano due minuti e 15 secondi per sbloccare la gara. Capuano chiude un triangolo in velocità con Maxi Lopez e serve Lanzafame, libero di appoggiare in porta dalla breve distanza. Nonostante l'equilibrio si rompa subito, la gara vive di sussulti isolati. Troppe novità nelle due formazioni per poter dare vita a una manovra continua e lineare, spesso servono gli spunti dei singoli per creare pericoli concreti. Gli etnei attaccano con maggiore incisività, ma non chiudono i conti quando potrebbero, soprattutto con Maxi Lopez (due buone occasioni fallite d'un soffio), e vedono riaprirsi la partita nel giro di dieci minuti: Granoche pareggia con una spettacolare rovesciata su cross di Marianini; Maxi Lopez riporta avanti i suoi 60 secondi dopo intercettando un tiro di Capuano e battendo Ujkani con un sinistro sotto la traversa; Meggiorini ristabilisce la parità avventandosi su una respinta imperfetta di Campagnolo su conclusione da fuori area di Mazzarani.     Il Catania fallisce il tris con Barrientos, ma nel finale si disunisce regalando un paio di palloni pericolosi al Novara in fase di disimpegno. Nasce così, proprio allo scadere, la volata vincente di Meggiorini, che batte Campagnolo con un preciso diagonale e consegna la qualificazione alla squadra di Tesser.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati