Vittime di Nassiriya: domani giornata della memoria

SANTO STEFANO DI CAMASTRA. In occasione dell’ottavo anniversario del tragico attentato che ha colpito i nostri militari in servizio a Nassiryia e del decimo anniversario dell’assassinio della corrispondente del Corriere della Sera Maria Grazia Cutuli, avvenuto in Afghanistan il 19 novembre 2001, vogliono ricordare tutti quegli italiani che con coraggio,  hanno messo al servizio della pace la propria capacità professionale fino a giungere all’estremo sacrificio.

Ricordare è segno di civiltà e imprescindibile momento di crescita. Dall’esempio giungano insegnamenti, è per questo che abbiamo pensato di organizzare, per il secondo anno consecutivo, la giornata del ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni di pace.

La manifestazione ideata dal Presidente dell'Associazione NOMART, Pietro Volo, in collaborazione con l'assessorato alla Cultura del Comune di Santo Stefano di Camastra e con il patrocinio dell'Assessorato regionale alla Pubblica Istruzione, sarà così articolata:
 ore 11.00 - incontro con gli alunni della Scuola primaria e secondaria di 2° grado per “… non dimenticare e per costruire un mondo migliore”. I predetti alunni quest'anno hanno voluto dare il loro contributo con la produzione di lavori dedicati alla memoria dei nostri eroi, infatti gli stessi esprimeranno, con un testo poetico, emozioni, sentimenti, rabbia in merito a questa tematica. I componenti, che possono essere espressione del singolo alunno o di gruppi di alunni, faranno parte di un libro che sarà pubblicato e donato ai familiari delle vittime e a tutte le Autorità presenti.
 
ore 17.30 - in corteo si partirà dalla Casa Municipale, alla presenza e con la partecipazione delle Massime Autorità Cittadine civili e militari, fino ad arrivare presso il Monumento dei caduti dove il Sindaco Dr. Giuseppe Mastrandrea deporrà un corona di alloro in onore dei caduti militari e civili nelle missioni di pace.

 ore 19:00 – presso il Salone delle Conferenze di Palazzo Trabia, pensieri, poesie e musica daranno valore al ricordo dei caduti. Diversi artisti, incontreranno i familiari delle vittime di Nassiriya e della giornalista del Corriere della Sera Maria Grazia Cutuli, per ricordare chi ha dato la propria vita sperando in un mondo migliore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati