Orlando: primarie coi partiti della coalizione o mi candido direttamente

Il portavoce nazionale di Italia dei valori: “Il Pd non le trasformi in fiera della vanità”. Di Pietro conferma: “Niente accordi col Terzo Polo”

PALERMO. "O si rispetta il principio delle primarie fatte esclusivamente dai partiti della coalizione del centrosinistra, oppure io mi candido direttamente a sindaco di Palermo". E' la posizione espressa dal portavoce nazionale di IdV, Leoluca Orlando, a proposito delle prossime elezioni amministrative a Palermo.    L'ex sindaco del capoluogo siciliano, a margine dei lavori del congresso dei Liberali democratici europei, che potrebbero eleggerlo alla vice presidenza del gruppo ha ribadito che "le primarie non sono un problema, purché il Pd non le trasformi in una fiera delle vanità. Sono disposto a parteciparvi ma alla sola condizione che vi prendano parte solo i partiti della coalizione di Centrosinistra".
Intanto interviene ancora il leader di Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, a proposito della ipotesi avanzata dal Pd di una alleanza elettorale con i partiti del terzo polo, finora osteggiata anche dall'europarlamentare Rita Borsellino, candidata alle primarie del Centrosinistra. "Chiediamo al Pd di prendere una decisione netta e di mantenere una posizione che garantisca il bipolarismo. Abbiamo sempre detto, a proposito delle prossime elezioni amministrative a Palermo, e non solo, che siamo contrari ad alleanze con il Terzo polo". E ancora:  "La Borsellino - ha aggiunto Di Pietro - gode del nostro rispetto e della nostra stima. E proprio per questo riteniamo che le alleanze non debbono essere estese a partiti in cui militano personaggi discutibili, nei confronti dei quali non abbiamo preconcetti ma concetti molto chiari. Sto parlando del governatore Raffaele Lombardo e del suo predecessore Salvatore Cuffaro".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati