Regione vara disegni di legge per stabilizzare 750 precari

I ddl saranno adesso inviati all'Ars per l'esame da parte del parlamento. I lavoratori sono impegnati in settori delicati dell'amministrazione, quali la Protezione civile, l'ambiente, il dipartimento acqua e rifiuti

PALERMO. La giunta regionale, riunita  oggi a Palazzo d'Orleans, ha varato due disegni di legge che  adesso saranno inviati all'Ars per l'esame da parte del  parlamento. "Il primo di questi due disegni di legge,  presentato alla Giunta dall'assessore Caterina Chinnici - spiega  il Presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo -  stabilisce le procedure per la proroga e la successiva  stabilizzazione dei 750 precari regionali impegnati in settori  delicati dell'amministrazione, quali la Protezione civile,  l'ambiente, il dipartimento acqua e rifiuti (uffici in cui  rappresentano dal 60 all'80 per cento del personale in  servizio)".


Lombardo precisa che "la stabilizzazione di questo  personale, tra cui ci sono persone che lavorano in modo precario  anche da vent'anni, non costerà un solo euro in più alla  Regione".    La giunta ha anche dato il via libera a un disegno di legge  che consentirà la creazione di un Fondo unico per acquisire al  patrimonio pubblico appartamenti che siano in grado di  soddisfare il fabbisogno abitativo di Favara, in provincia di  Agrigento, comune alle prese con il degrado del centro storico,  caratterizzato da case e immobili fatiscenti e pericolanti. Per  la dotazione finanziaria necessaria allo scopo si attingerà dai  Fondi ex Gescal. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati